Giacchina Traforata a Uncinetto Terzo motivo

Con il motivo precedente abbiamo separato le maniche e questo motivo quindi sarà il primo lavorato completamente solo sul corpo. E’ un motivo semplicissimo e l’ho scelto proprio per la sua versatilità. Lo utilizzerò infatti per fare dei giri in più sotto le maniche e delle diminuzioni in modo da poter stringere il lavoro mentre lo riporto in orizzontale, facendo quindi sparire le punte davanti e dietro che si sono formate chiudendo il lavoro sotto le maniche.

Terzo Motivo – Archetti di 3 Catenelle

 e

 Diminuzioni sotto le Maniche 

 
Per la spiegazione di questo progetto vi rimando al post di introduzione (cliccate qua) Si lavora con un Uncinetto N.5 ed è adatto ad una taglia M/L.
 
Potete vedere anche il video con la spiegazione di questo motivo a questo link
 
Con il motivo precedente abbiamo separato le maniche e questo motivo quindi sarà il primo lavorato completamente solo sul corpo. E’ un motivo semplicissimo e l’ho scelto proprio per la sua versatilità. Lo utilizzerò infatti per fare dei giri in più sotto le maniche e delle diminuzioni in modo da poter stringere il lavoro mentre lo riporto in orizzontale, facendo quindi sparire le punte davanti e dietro che si sono formate chiudendo il lavoro sotto le maniche.
 
Dalla fine del giro precedente abbiamo 164 maglie alte.
Questo motivo si lavora tutto con maglie alte quindi ogni volta che saliamo dovremo fare 3 catenelle che sostituiranno la nostra prima maglia alta.
 
Giro n. 1  Iniziamo quindi con 3 catenelle e una maglia alta sopra la seconda maglia alta del giro precedente. Poi faremo una catenella e una maglia alta entrando nella maglia alta di base dopo averne saltata una. Continuiamo in questo modo fino ad arrivare all’attaccatura sotto la manica (Foto 1).
 
Foto 1
Quando arriviamo al centro sotto l’attaccatura della prima manica, dovremo avere tre maglie alte prima della maglia centrale (le due maglie alte chiuse insieme nel giro precedente). Saltiamo quindi due maglie di base e facciamo ancora una volta due maglie alte chiuse insieme  prendendo le due maglie intorno a quella centrale (Foto 2).
Foto 2
 
 
Dopo aver chiuso le due maglie insieme, ripartiamo con il nostro motivo facendo ancora una catenella e saltando ancora una volta due maglie di base in modo da completare la nostra prima diminuzione. (Foto 3)
Continuiamo il dietro del lavoro ripetendo sempre il motivo di una maglia alta e una catenella saltando una maglia di base. Prima di arrivare all’altra manica, dovremo saltare una maglia in più perchè il nostro dietro è in un numero di maglie pari e adesso devono diventare dispari. Quindi, quando arriviamo sotto la seconda manica dovremo saltare, arrivando,  3 maglie e non due. 
Finiamo come abbiamo abbiamo iniziato: 
l’ultima maglia alta sarà sulla penultima del giro precedente. Faremo quindi ancora una maglia alta per mantenere il nostro bordo di due maglie alte. (Come nella foto 1)
 
Giro n. 2  Iniziamo come al solito con 3 catenelle e una maglia alta sopra la seconda maglia alta del giro precedente. Adesso iniziamo il vero e proprio motivo ad archetti. Facciamo 3 catenelle ed entriamo nel secondo spazio del giro precedente con una maglia bassa (lo spazio formato dalla catenella tra le due maglie alte). (Vedi Foto 10 del giro n.3) Continuiamo in questo modo per tutto il giro ma prima dobbiamo mettere dei marcapunti dove andremo a fare le diminuzioni e i giri in più.
Mettiamo il nostro lavoro ben steso e troviamo il punto in cui abbiamo fatto le due maglie chiuse insieme sotto la manica nel giro precedente. Senza contare quella maglia, dobbiamo mettere un marcapunti attorno alla sesta maglia alta a destra e a sinistra. (Vedi Foto 3). Lo stesso facciamo sotto l’altra manica.
 
Foto 3
Continuiamo quindi con i nostri archetti (3 catenelle e una maglia bassa nello spazio del giro precedente saltandone sempre uno) fino ad arrivare al primo marcapunti. Da qua facciamo ancora due archetti. 
Adesso saltiamo i due spazi centrali realizzati nel giro precedente (quello prima e dopo le due maglie chiuse insieme) e ci attacchiamo allo spazio dopo. Facciamo ancora un archetto di tre catenelle e adesso dovremmo fare il terzo archetto per avere questa metà uguale all’altra. Però dobbiamo tornare indietro quindi faremo solo una catenella e una maglia alta entrando dello spazio proprio prima il marcapunti (Foto 4). In questo modo avremo realizzato comunque un archetto ma ci troveremo al centro di questo archetto invece che alla fine.
 
 
Foto 4
Giriamo il lavoro e facciamo una maglia bassa rientrando in questo archetto appena creato (Foto 5). 
Foto 5
 
Facciamo 3 archetti entrando con una maglia bassa negli archetti del giro precedente. E al posto del quarto archetto faremo ancora una volta una catenella e una maglia alta nell’ultimo archetto del giro precedente prima del marcapunti. In questo giro di ritorno abbiamo quindi 4 archetti. (Foto 6) 
 
Foto 6
 
Giriamo nuovamente il lavoro e facciamo la solita maglia bassa rientrando in questo archetto appena creato. Facciamo nuovamente 3 archetti e poi ci riattacchiamo con il quarto archetto nello spazio del giro precedente dopo il marcapunti e saltando ancora una volta uno degli spazi nella base  (Foto 7 e 9)
 
 
 
Foto 7
Prima di continuare il giro fino alla prossima manica, torniamo un attimo indietro fino al primo marcapunti dove abbiamo iniziato le diminuzioni. Quando faremo il prossimo giro, dovremo fare un archetto che dall’ultimo archetto completo prima del marcapunti, si attacca al primo archetto completo dopo il marcapunti. In pratica dovremo saltare i due mezzi archetti che si sono formati nei punti dove abbiamo girato il lavoro e che possono confonderci. Vi consiglio quindi di trovare i due archetti e spostare il marcapunti unendoli. In questo modo quando torneremo indietro non rischieremo di sbagliare. Vedi foto 8 e 9
 
Foto 8
 
Foto 9
 

Continuiamo quindi con i nostri archetti (3 catenelle e una maglia bassa nello spazio del giro precedente saltandone sempre uno) fino ad arrivare alla prossima manica dove faremo le stesse diminuzioni e i due giri in più come abbiamo appena fatto sotto la prima manica.
Finiamo il giro come lo abbiamo iniziato, con 3 catenelle, saltiamo uno spazio di base e poi facciamo le due maglie alte sopra le due maglie alte finali del giro precedente.

 


Giro n. 3  Iniziamo come al solito con 3 catenelle e una maglia alta sopra la seconda maglia alta del giro precedente. Adesso Partiamo con due sole catenelle e ci attacchiamo con la maglia bassa nel primo archetto del giro precedente. Queste due catenelle servono a distinguere gli archetti: in questo archetto di 2 non dovremo entrare nel giro successivo per evitare di fare aumenti. (Foto 10)

Foto 10

 Continuiamo il giro ripetendo gli archetti normalmente per tutto il lavoro ed entrando in ogni archetto del giro precedente. Facciamo attenzione a passare bene tra i due archetti dove avevamo messo il marcapunti nel giro precedente. (Foto 11). Finiamo come abbiamo iniziato con 2 catenelle e due maglie alte sopra le maglie alte (Foto 10)

Foto 11

Giro n. 4  Iniziamo come al solito con 3 catenelle e una maglia alta sopra la seconda maglia alta del giro precedente. Facciamo 3 catenelle e ci attacchiamo sull’archetto di 3 catenelle facendo attenzione a non entrare in quello di 2 catenelle.

Foto 12

Anche in questo giro faremo delle diminuzioni e dei giri in più, come abbiamo fatto nel giro n. 2. Mettiamo quindi bene i marcapunti per delimitare la zona da lavorare. Questa volta li metteremo sugli archetti. Stendiamo bene il nostro lavoro e mettiamoli in modo che rimangano tra i due archetti con il marcapunti, i 4 archetti centrali. (Foto 13)

Foto 13

Spostiamo però subito il primo marcapunti. Appena facciamo l’archetto che dall’archetto con il marcapunti va all’archetto dopo, togliamo il marcapunti e lo mettiamo su questo archetto appena fatto che sarà il nostro nuovo bordo. (scusate se nella foto ho fatto confusione con i marcapunti colorati… quello che vedete verde nella foto 14 è quello giallo della foto 13… e nelle foto successive è verde di nuovo… scusate…)

Foto 14

 Facciamo 3 archetti e poi, come abbiamo fatto nel giro n. 2, facciamo il quarto archetto con una catenella e una maglia alta attaccandoci all’archetto sul quale abbiamo il secondo marcapunti.

Foto 15

 Giriamo il lavoro e facciamo una maglia bassa nell’archetto appena fatto. Facciamo 2 archetti e il terzo lo facciamo sempre con la catenella e la maglia alta entrando nell’archetto prima del marcapunti.
Giriamo nuovamente il lavoro, facciamo la maglia bassa nell’archetto appena fatto, facciamo due archetti nei due archetti successivi e poi con l’ultimo archetto ci andiamo ad attaccare nello stesso archetto del marcapunti, saltando come prima i due mezzi archetti che si sono formati nei punti dove abbiamo girato il lavoro. (Foto 16)

Foto 16

Come abbiamo fatto per il giro n.2, per evitare errori, mettiamo il primo marcapunti tra i due archetti che dovremo attaccare insieme nel giro di ritorno (Foto 17, l’archetto con il marcapunti e quello che indico con il dito)

Foto 17
 


Continuiamo quindi con i nostri archetti fino ad arrivare alla prossima manica dove faremo le stesse diminuzioni e i due giri in più come abbiamo appena fatto sotto la prima manica.
Finiamo il giro come lo abbiamo iniziato (Vedi  Foto 12)

 


Giro n. 5  Questo giro sarà esattamente uguale al giro n. 3.

Giro n. 6  Abbiamo finito il nostro motivo ad archetti e quindi non ci resta che fare il nostro giro di separazione a maglie alte. Faremo quindi le solite 3 catenelle per salire, una maglia alta sopra la maglia alta del giro precedente e due maglie alte nel mezzo archetto di 2 catenelle del giro precedente. Poi faremo sempre 3 maglie alte in ogni archetto, senza separazioni fino alla fine del giro dove rifaremo le 2 maglie alte nel mezzo archetto di 2 catenelle e le due maglie alte finali (Foto 18)

Foto 18
Alla fine di questo motivo avremo quindi le seguenti maglie che formeranno il corpo della nostra giacchina:
 
2 (bordo) + 2 (mezzo archetto) + 96 (3 maglie alte in 32 archetti) + 2 (mezzo archetto) + 2 (bordo) = 104 maglie alte totali
 
A questo punto la maglia è nel punto più stretto perchè è sul punto vita. Nei prossimi giri aumenteremo alcune maglie per dare morbidezza ai fianchi. Provatela e deve tornarvi perfettamente agganciata tra i giri di maglie alte.

 

 
 

 

 
Se non avete capito bene qualche passaggio, a questo link potete trovare il video con tutta la spiegazione dettagliata
 
 
A questo link trovate la mia pagina con il riepilogo di tutti i motivi utilizzati per realizzare questa giacchina.
 

Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 28 Aprile 2019

    […] Terzo Motivo: Archetti di 3 catenelle e diminuzioni per portare il lavoro in orizzontale […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.