Copertina Neonato Trilli ai Ferri

Vi presento questa copertina realizzata con un morbido filato in lana Baby “Trilli” della Campolmi Filati.
La copertina fa parte di un set composto anche dalle scarpine e il cappellino che potete acquistare anche come kit regalo direttamente dal sito della Campolmi con il mio schema esclusivo incluso.
Si tratta di un modelo semplicissimo perfetto anche per i principianti.

Ho realizzato in collaborazione con la Campolmi Filati di Firenze, un Kit neonato adatto anche alla lavorazione di persone poco esperte. Lo schema infatti è composto da diversi splendidi motivi che si lavorano esclusivamente con dritti e rovesci.
Che ne dite? Proviamo?
A questo link trovate un video introduttivo di tutto il progetto
A questo link trovate il mio video con tutta la spiegazione della copertina

Trovate inoltre:
A questo link le scarpine
A questo link il cappellino
A questo link il coprifasce

Altri link utili:
Come avviare un lavoro ai ferri

Materiale:

250 gr di Filato Trilli della Campolmi Filati – 100% Lana Merinos Extrafine Baby Irrestringibile. (La copertina finita pesa circa 235 gr)
Ferri n. 3,5 o 4 (io ho utilizzato il 4 ma vi consiglio il 3.5)
Un Contagiri e 9 marcapunti
1 Ago da lana per fermare i fili
Nastini colorati per fare dei fiocchetti sugli angoli a piacere.

Misure:

La Copertina è formata da quadrati di 9,5 x 9 cm separati da strisce di circa 3 cm.
La larghezza totale di quella che ho realizzato io (5 quadrati x 6 di altezza) è di 66 x 73 che corrisponde a una misura da passeggino o per tenere avvolto il bambino in braccio.
Se la volete più grande ricordate che aumenterete di una piastrella + 1 striscia quindi aumenterete ogni volta di circa 12,5 cm di larghezza o 12 di altezza.

Le misure delle varie copertine sono quindi le seguenti:
Misura passeggino o per avvolgere il bambino quando si tiene in braccio: Circa 60 x 80 cm (nel mio caso 66 x 73)
Misura carrozzina: circa 70 x 90 cm (Con questa copertina quindi dovreste fare 6 x 7 piastrelle)
Misura Culla e lettino con le sponde: circa 90 x 120 cm (Con questa copertina quindi 8 x10 piastrelle)
Misura Letto singolo: se proprio volete esagerare… circa 150 x 200 (Con questa copertina quindi 12 x 17 piastrelle)

Lavorazione:

Ai seguenti link trovate le mie pagine con la spiegazione dell’avvio delle maglie:
Tecnica Europea e Tecnica Continentale

A me piace variare quando lavoro ai ferri, in questo modo il lavoro scorre più veloce ed è meno noioso. Ho fatto quindi le piastrelle con 6 diversi motivi e trovo che il risultato sia splendido. Se preferite, potete utilizzare anche solo 1 o 2 motivi e vi assicuro che la coperta sarà comunque bellissima. Se poi avete difficoltà con gli schemi, potete anche fare delle semplici piastrelle a maglia rasata sulle quali ricamare in un secondo momento dei semplici disegnini a punto croce.

Schema:

Qua sotto vi metto lo schema scaricabile in Pdf con tutta la spiegazione. Adesso vi faccio solo un breve riepilogo:
Avviamo 135 maglie e lavoriamo 12 giri a maglia legaccio.
Passate sempre la prima maglia di vivagno presa a rovescio senza lavorarla all’inizio di ogni ferro, sia sul dritto che sul rovescio del lavoro. In questo modo il bordo risulterà più ordinato e compatto.
Adesso impostiamo il lavoro.
Questo sarà il Giro n.1:
Passiamo la prima maglia senza lavorarla + 7 Dritti e mettiamo qua il contagiri che segnerà 1.
*Lavoriamo adesso 19 maglie del giro n1 della prima piastrella e alla fine mettiamo un marcapunti. Lavoriamo 6 maglie a Dritto e mettiamo un altro marcapunti.*
Ripetiamo questo passaggio (da * ad *) fino a 8 maglie dalla fine che lavoreremo a dritto.
Il Giro n.2 sarà:
Passiamo la prima maglia senza lavorarla + 7 Dritti.
*Lavoriamo adesso 19 maglie del giro n2 dell’ultima piastrella. Lavoriamo 6 maglie a dritto.*
Ripetiamo questo passaggio (da * ad *) fino a 8 maglie dalla fine che lavoreremo a dritto.

Ripetiamo questi due giri seguendo ovviamente gli schemi delle piastrelle che termineranno al giro 30.
Lavoriamo adesso 12 giri di maglia legaccio che termineranno al giro 42.
Adesso azzeriamo il contagiri e ripartiamo dal Giro 1 per la seconda serie di piastrelle.

Facilissimo, divertente e veloce!

Non ho messo punti difficili ma la lavorazione è tutta completamente fatta da dritti e rovesci in modo da rendere semplice lo schema anche per i meno esperti e lasciare un rovescio pulito e senza fili che possano impigliarsi nelle manine dei bambini.

Clicca sulle seguenti immagini per ingrandirle e scaricarle.

A questo link trovi il mio video con la spiegazione di come leggere gli schemi

Se realizzate la mia copertina inviatemi le foto che le pubblico volentieri! Potete mandarle sulla mia pagina Facebook o alla mia mail [email protected].

Bellissima la versione 70 x 85 di Carla Ruggirello
Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

22 risposte

  1. Giuseppina ha detto:

    Lucia spero di eseguire le copertina indicata sei brava molto e da poco che ti seguo ti ringrazio

  2. Gogo ha detto:

    Ciao! Innanzi tutto grazie di cuore per il tuo lavoro amorevole dedicato a tutte noi sferruzzartici.
    Vorrei fare la copertina da neonato Trilli (le piastrelle tutte ugual a cuore pieno) ma non so usare i ferri circolari. Come faccio con quelli dritti?

    Grazie mille,
    Gogo

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Ciao Gogo, questa copertina non è assolutamente lavorata ai ferri circolari, DEVI usare i ferri dritti. Io uso i circolari perchè mi trovo bene con quel tipo di ferri ma li uso come semplici lineari. Sia lo schema scritto che quello grafico sono per ferri lineari.

  3. giuditta ha detto:

    Buongiorno
    ho iniziato a fare la copertina seguendo la descrizione, ma le due piastrelle Rombi e nodini non sono corrette o sbaglio? Il lavoro viene al contrario , non è molto chiaro come proseguire dal secondo giro. Grazie per riscontro Giuditta

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Salve Giuditta, e grazie per la visita. Se mi dici cosa non capisci posso aiutarti. Lo schema non dovrebbe avere problemi. Buon lavoro!

  4. maria angela ha detto:

    buongioro, ho iniziato a fare la copertina ma non capisco al secondo giro quando dice che bisogna lavorare le maglie come si presentano…allora non devo farle al contrario visto che mi trovo sul rovescio? grazie.

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Salve Maria Angela. Si, devi farle come si presentano sul rovescio altrimenti faresti un punto a grana di riso mentre questo forma dei quadretti più grandi. Buon lavoro!

  5. maria teresa ha detto:

    lavoro stupendo! con le scarpine nessun problema, ora vorrei cimentarmi con la copertina ma vorrei farla per culla/lettino, quante maglie dovrei iniziare? quali sono le misure per questo tipo di copertina?
    grazie

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Grazie per il tuo consiglio Maria Teresa, ho aggiunto le misure a questo articolo, così può essere fatta come preferite. Buona giornata!

  6. Samantha ha detto:

    Ciao Lucia, vorrei fare questa copertina in cotone! Come dovrei addattare i punti? Grazie mille!!!

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Salve Samantha, perchè vuoi cambiare i punti? Puoi fare gli stessi, non cambia niente tra lana e cotone a livello di schema.

      • Samantha ha detto:

        Ho pensato che essendo il cotone più fine avrei dovuto fare più piastrelle per ottonere la stessa dimensione.. Grazie mille?

        • LaCasettaDiLucia ha detto:

          Ciao Samantha, ovviamente se non utilizzi la stessa grandezza di filato e lo stesso numero di ferri, dovrai trovare da sola la misura necessaria ad ottenere le misure giuste. Fai un campione e in base a quello decidi se aggiungere una fila di piastrelle in più.

  7. Giovanna Rigamonti ha detto:

    Buongiorno, sto facendo la copertina Trilly, stupenda e veramente porecide le sue spiegazioni. avrei però bisogno di un favore enorme. Ho già fatto due piastrelle in verticale (quindi più di 80 righe) ma…purtroppo…mi sono accorta che la prima riga (quella dove ho messo i punti) è leggermente tirata.
    Cosa posso fare? non è che la devo disfare spero…..
    Grazie mille e la ringrazio in anticipo….
    Poi, le manderò la foto.
    Grazie ancora

    Giovanna

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Buongiorno Giovanna, purtroppo se l’avvio è tirato non è facile rimediare senza rifare tutto. Puoi provare a sfare il giro di avvio caricando le maglie su un ferro e poi lavorandole con un uncinetto a maglia bassa. Prima di sfare tutto prova.

  8. Giovanna Rigamonti ha detto:

    precise

  9. Giovanna Rigamonti ha detto:

    Buonasera, la seguo sempre e ho bisogno di una cortesia. Non riesco a capire come è fatta questa treccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.