Scialle ai Ferri Accorciati Caribe

Ho realizzato questo bellissimo scialle ai ferri con la tecnica dei ferri accorciati e una bellissima traforatura che dà l’effetto pizzo. Se poi ci aggiungiamo lo splendido filato sfumato caribe di filatiromance, il risultato sarà strabiliante.


Ho realizzato questo scialle con un cake di filato Caribe che ho ricevuto dalla carinissima Lisa di Filatiromance.com e con il quale ho realizzato anche il bellissimo scialle a uncinetto che trovate a questo link.
Ho utilizzato i ferri n.4 come consigliato dall’etichetta ma penso che sarebbe venuto benissimo anche con ferri del 4,5 o 5. Io spesso utilizzo ferri un po’ più grandi di quelli consigliati dall’etichetta perchè questo mi permette di creare lavorazioni ancora più leggere e vaporose. Questa volta invece ho deciso di “rispettare” l’etichetta e il risultato è molto bello.

E’ una lavorazione molto semplice che ripete sempre gli stessi giri e che quindi è facile da memorizzare e lavorare. Puoi trovare il video con tutta la spiegazione a questo link

Questo tipo di lavorazione inoltre, comporta la realizzazione di una fascia di 3 giri a maglia rasata, una volta a dritto e una volta a rovescio. In questo modo, questo scialle non avrà un rovescio ma sarà bellissimo e uguale su entrambi i lati!

I punti utilizzati sono dei semplicissimi:
Dritti – DR
Rovesci – RV
Gettati – GT
Due maglie chiuse insieme a dritto – 2MI

Giro di avvio:

Si caricano 50 maglie con la tecnica che preferite
G1 – Tutti DR
G2 – 2 RV + 1GT + 1DR + *1GT+2MI* Si ripete da * ad * per tutto il giro fino a 3 maglie dalla fine che si lavoreranno così: 2MI + 1 DR
G3 – 2 RV + Tutti DR
G4 e 6 – Si lavorano come il G2
G5 e 7 – Si lavorano come il G3
QUESTI 7 GIRI NON SI RIPETERANNO PIU’ SONO SOLO GIRI DI AVVIO

Ferri Accorciati:

G1A = 2RV + 1 GT + 1 DR + ripetiamo per 9 volte 1GT + 2MI dopo di che giriamo il lavoro
G2A = Passiamo sul ferro senza lavorarla la prima maglia prendendola a rovescio. Teniamo ben tirato il filo per non allentare le maglie e lavoriamo a dritto tutte le maglie fino alla fine del ferro. (fare attenzione che all’inizio di questo giro c’è un dritto che rappresenta un aumento e che non ci sarà nei giri successivi)
G3A = 2RV + ripetiamo per 9 volte 1GT + 2MI dopo di che giriamo il lavoro
G4A e 6A = Si lavorano come il giro 2A
G5A = 2RV + ripetiamo per 8 volte 1GT + 2MI dopo di che giriamo il lavoro
G7A = 2RV + ripetiamo 1GT + 2MI fino a 3 maglie dalla fine del ferro che lavoreremo così: 2 MI + 1 DR (fate quindi attenzione a non fare un gettato prima delle ultime maglie)
A giri alterni arriveremo a 4 maglie dalla fine e in questo caso lo lavoreremo così: 1GT + 2MI + 2MI
QUESTI SONO I GIRI A FERRI ACCORCIATI CHE SI RIPETERANNO PER TUTTO IL LAVORO DOVE SPECIFICATO NELLO SCHEMA SEGUENTE E CHE NON COMPORTANO AUMENTI.


SCHEMA DEL LAVORO DOPO I GIRI DI AVVIO:

Dopo aver fatto i giri di avvio e un giro di ferri accorciati, iniziamo con questo schema che ripeteremo per tutta la lunghezza del lavoro e che comporta un aumento tra ogni ripetizione di ferri accorciati.
Fate inoltre molta attenzione, per una buona riuscita dei bordi che le prime 2 maglie di ogni giro, sia pari che dispari, siano sempre 2 rovesci e le ultime 2 sempre 2 dritti (o comunque maglie chiuse insieme a dritto)
G1 – 2 RV + Tutti DR
G2 – 2 RV + 1GT + Tutti DR fino a 2 maglie dalla fine che lavoreremo a DR (e questo è un aumento)
G3 – 2 RV + Tutti DR
G4 – ADESSO LAVORARE I FERRI ACCORCIATI DAL GIRO G1A AL GIRO G7A (non ci sono aumenti e il G7A corrisponde al G4 di questo schema)
G5 – 2 RV + Tutti RV fino a due maglie dalla fine che vanno lavorate a DR
G6 – 2RV + 1 GT + Tutti DR (e questo è un aumento)
G7 – 2 RV + Tutti RV fino a due maglie dalla fine che vanno lavorate a DR
G8 – ADESSO LAVORARE I FERRI ACCORCIATI DAL GIRO G1A AL GIRO G7A (non ci sono aumenti e il G7A corrisponde al G8 di questo schema)
RIPARTIAMO DAL G1 FINO ALLA LUNGHEZZA DESIDERATA!

Se a un certo punto vi sembra che lo scialle sia troppo largo (vi consiglio comunque di arrivare almeno a 100 maglie, io sono arrivata a 110) basterà che finiate i giri n2 e n6 in questo modo: lavorate fino a 3 maglie dalla fine e poi lavorate 2MI + 1 DR.
In questo modo non farete più aumenti ma continuerete la lavorazione con lo stesso numero di maglie ma continuando la corretta inclinazione del lavoro.
Non spaventatevi se sul ferro le maglie sembrano tante. Quando la indossiamo sarà in diagonale e quella sarà la lunghezza massima che vedremo e che, con 110 maglie, arriverà appena sotto le spalle.

Chiusura del Lavoro

Il lavoro si chiude dopo il giro 3 o il giro 7. Prima di chiudere tutte le maglie facciamo ancora altri 3 giri a maglia rasata come i 3 appena finiti in modo che venga un bordino che tenderà ad arrotolare e rifinirà il lavoro in modo ordinato e carino.
Dopo questi ulteriori 3 giri, basterà lavorare così:
1 maglia passata a rovescio + 1 RV + si accavalla la maglia passata sopra quella lavorata + * 1 DR + si accavalla la maglia precedente sopra questo dritto*
Ripetere sempre da * ad * fino alla fine del ferro.Se qualcosa non è chiaro puoi trovare il mio video con tutta la spiegazione a questo link

Clicca qua per lo schema dello scialle ad uncinetto

Se realizzate il mio modello e vi fa piacere, potete inviarmi le vostre creazioni sulla mia pagina Facebook o alla mia mail [email protected] indicando il nome con il quale volete che siano pubblicate. Le pubblicherò volentieri!

Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Santina ha detto:

    Sciarpa bellissima complimenti!!! Quanti gomitoli occorrono? Grazie mille

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Buongiorno Santina e grazie per la visita. Come puoi vedere nelle istruzioni ho fatto questo scialle con un gomitolo intero di filato caribe, trovi tutte le indicazioni qua sopra! Buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.