Avviare un lavoro ai ferri. Tecniche e differenze di Avvio

Esistono moltissimi modi di avviare un lavoro ai ferri, alcuni davvero fantasiosi e improbabili… 

Con questo post vi faccio un riassunto delle varie tecniche con i link ai vari tutorial per imparare a farle.

Prima però uno sguardo al modo di tenere in mano i ferri ed eseguire i movimenti del lavoro.

Le tecniche principali sono 2: La Tecnica Continentale e la Tecnica Europea

A seconda di quale tecnica decideremo di utilizzare, saranno diversi i movimenti delle mani.
La tecnica Europea è quella più usata dalle nostre nonne Italiane. I ferrini erano poco usati (solo per i calzini) e con i ferri lunghi è molto più semplice utilizzare questo modo di impugnare i ferri.
Si mette il ferro destro stretto sotto l’avambraccio destro (a metà strada tra l’ascella e il gomito) e si tiene fermo in questa posizione mentre si effettuano tutti i movimenti muovendo il ferro sinistro e la mano destra che è parzialmente libera.
La tecnica Continentale è quella più usata nel nord Europa e quella più pratica per lavorare con i ferri corti che non possono essere tenuti fermi sotto il braccio.
Con questo metodo si muovono entrambi i ferri durante la lavorazione e il filo non viene più passato con la mano destra ma preso direttamente con la punta del ferro destro. 


Io ancora oggi lavoro con il metodo europeo quando utilizzo i ferri lunghi perchè è quello che ho imparato da piccola (e in effetti trovo piuttosto scomodo lavorare con la tecnica continentale e i ferri lunghi…).
Ma ho imparato alcuni anni fa la tecnica continentale insieme all’utilizzo dei ferri corti circolari e mi trovo benissimo con questa tecnica che ormai utilizzo quasi esclusivamente e che trovo meno faticosa per le spalle e i polsi.

Qualunque tecnica utilizziate, comunque, i modi di lavorare le maglie non cambiano, cambia solo il modo di tenere in mano i ferri e fare i movimenti con il filo. Per le due tecniche di base ho tutorial separati a seconda della tecnica usata, per tutti gli altri ho messo solo la spiegazione con la tecnica continentale ma ovviamente il modo di lavorarle sarà lo stesso anche con la tecnica europea.

Iniziamo con una spiegazione semplice ma non così scontata…. come creare un cappio per l’avvio di un lavoro.
A questo link trovate un tutorial fotografico di come fare!

Avvio Semplice (Long Tail Cast On) . Questo è il metodo di avvio più utilizzato in quanto crea una cordicella morbida ed ordinata all’inizio del lavoro. E’ inoltre velocissimo e semplice da utilizzare ma presenta il grosso limite di dover lasciare un codino abbastanza lungo da caricare tutte le maglie richieste nell’avvio di un lavoro.
E’ infatti molto difficile calcolare le misure giuste e ci troveremo spessissimo, anche dopo anni di pratica, a dover disfare un centinaio di maglie avviate e ricominciare dall’inizio perchè non ci basta il filo… 
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica con il metodo Europeo
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica con il metodo Continentale.

Avvio a due Ferri (Cable Cast On) Questa tecnica ha il grosso pregio di non dover calcolare la lunghezza del lavoro perchè si prendono le maglie esclusivamente dal filo che va al gomitolo e quindi basterà lasciare un breve codino. E’ inoltre la tecnica più utilizzata per avviare maglie a nuovo durante la lavorazione.
Rispetto all’avvio semplice lascerà una cordicella iniziale leggermente meno elastica.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica con il metodo Europeo.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica con il metodo Continentale.

Avvio con Uncinetto
Questa è una tecnica un po’ particolare che può essere utilizzata per facilitare l’avvio di un lavoro quando abbiamo ancora poca dimestichezza con i lavori ai ferri.
Può essere inoltre utilizzata per agganciarsi più facilmente ad un lavoro già chiuso, o quando dobbiamo recuperare maglie dai lati del lavoro, in questo caso rende tutto più semplice!
Crea una catenella iniziale uguale a quelle dei lavori ad uncinetto e quindi carina da vedere anche se un po’ rigida.
In pratica si caricano le maglie sul ferro con l’aiuto di un uncinetto.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio con i ferri a catenella (Backward Loop Cast On)
Anche questa tecnica non necessita di dover calcolare la lunghezza del lavoro perchè si prendono le maglie esclusivamente dal filo che va al gomitolo e quindi basterà lasciare il solito codino. E’una tecnica molto utilizzata per avviare maglie a nuovo durante la lavorazione.
Ha il pregio di essere davvero semplice e rapida ma non crea un bordo particolarmente ordinato e bello da vedere
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio con filo doppio
Questa tecnica non è niente di più di quello che sembra dal nome… semplicemente, il giro di avvio sarà fatto con il filo principale messo in doppio in modo da formare un bordo più spesso e resistente se il progetto lo richiede.
Il bordo avrà le stesse misure e la stessa elasticità del lavoro principale ma sarà più grosso e più resistente. Si utilizza ad esempio per alcuni tipi di polsini per evitare che cedano con l’utilizzo.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio provvisorio (Provisional CO) o Bordo Fantasma
Consiste nel creare un bordo provvisorio con un altro filato che poi verrà eliminato per recuperare la lavorazione anche su questo lato del lavoro.
E’ molto utile per decidere in un secondo momento la lunghezza finale di un nostro lavoro iniziato dal basso o la larghezza del collo di un lavoro top down. Potremo indossare il capo per vedere come cade con il peso del filato e in seguito riprendere le maglie per decidere le misure e le rifiniture.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio Tubolare o a maglia doppia (Tubular Cast On)
Il tubolare è un modo di formare un bordo molto elastico e rinforzato per fare dei polsini o bordi che non cederanno con il tempo e l’utilizzo.
Si utilizza un filo per creare un primo giro di avvio. Questo filo sarà diverso da quello del lavoro e verrà tolto dopo alcuni giri del filato principale.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio Tubolare senza secondo filo
Questa è una tecnica che ho scovato in un vecchio libro e che trovo molto affascinante. Serve a creare un normale lavoro a tubolare (quindi un bordo molto elastico e rinforzato) ma invece di iniziare con un filato diverso che poi verrà eliminato, basterà lasciare un codino lungo poco più del lavoro finale che vogliamo ottenere e che poi verrà sfilato dopo alcuni giri semplicemente tirando. Il bello di questa tecnica, è che è davvero velocissima da avviare rispetto al tubolare tradizionale ed evita di dover utilizzare filati diversi anche se poi verrà sprecato un po’ del filato principale, ma non molto…
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Avvio Tubolare con metà maglie
Questa tecnica l’ho scovata su un vecchio libro. La trovo un po’ strana e poco utile, nonchè inutilmente complicata e difficile da lavorare… ma ve la propongo visto che esiste.
Si caricano normalmente sul ferro metà delle maglie che ci servono per la nostra lavorazione e si lavorano alcuni giri a maglia rasata (o anche a coste volendo). Poi recupereremo le maglie dal fondo del lavoro e le lavoreremo insieme a queste sul ferro principale prendendo una volta una da un ferro e una dall’altro. Otterremo un tubolare molto stretto per chiudere il nostro lavoro.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Magic Loop
Ed eccoci ai nostri calzini… con il magic loop si crea un rapidissimo e semplice giro di avvio su due ferri contemporaneamente per la lavorazione in circolare partendo dalla punta ed evitando quindi cuciture. Si utilizza con i ferri circolari o con i ferrini da calze e si lavora contemporaneamente su entrambi i lati.
A questo link trovate il mio tutorial fotografico e il link al video per imparare questa tecnica.

Judy’s Magic Cast On
Questa è un’alternativa al Magic Loop che crea un avvio per un lavoro in circolare chiuso, come la punta dei calzini o semichiuso come  un cappuccio.
Forse è leggermente un po’ più complicato del Magic Loop ma vale la pena provare perchè il risultato è davvero perfetto in quanto elimina quel piccolo scalino che si forma sulla riga centrale di avvio con il Magic Loop.
A questo link trovi il mio tutorial fotografico e il video con tutta la spiegazione

Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

18 risposte

  1. 13 Dicembre 2019

    […] del tallone e polsino Tabella di tutte le misure di piede bambino/donna/uomoinoltre trovate anche:Varie tecniche di avvio delle maglieVarie tecniche per fare i ferri […]

  2. 16 Gennaio 2020

    […] la spiegazioneTrovi inoltre:A questo link la copertinaA questo link le scarpine Altri link utili:Come avviare un lavoro ai ferriCome cucire un lavoro ai ferriCome fare un Pon […]

  3. 17 Gennaio 2020

    […] Avvio 56 maglie e lavoro 10 giri a coste ( 1 Dritto + 1 Rovescio per 6 cm ) […]

  4. 20 Gennaio 2020

    […] 61 maglie (a questo link trovi le istruzioni per avviare i lavori a […]

  5. 31 Gennaio 2020

    […] giri a dritto ma, soprattutto nel caso di polsini, la tecnica di avvio consigliata è la tecnica tubolare che trovate a questo […]

  6. 10 Febbraio 2020

    […] scarpineTrovate inoltre:A questo link la copertinaA questo link il cappellino Altri link utili:Come avviare un lavoro ai ferriCome cucire un lavoro ai ferriCome fare un Pon […]

  7. 10 Febbraio 2020

    […] Ho realizzato in collaborazione con la Campolmi Filati di Firenze, un Kit neonato adatto anche alla lavorazione di persone poco esperte. Lo schema infatti è composto da diversi splendidi motivi che si lavorano esclusivamente con dritti e rovesci.Che ne dite? Proviamo? A questo link trovate un video introduttivo di tutto il progettoA questo link trovate il mio video con tutta la spiegazione della copertinaTrovate inoltre:A questo link le scarpineA questo link il cappellinoAltri link utili: Come avviare un lavoro ai ferri […]

  8. 12 Febbraio 2020

    […] esserti utili i seguenti link:Tecniche di avvio di un lavoro ai FerriTecniche di chiusura di un lavoro ai FerriAumenti Semplici ai FerriDiminuzioni semplici ai […]

  9. 10 Marzo 2020

    […] esserti utili i seguenti link: Tecniche di avvio di un lavoro ai Ferri Tecniche per le Diminuzioni ai […]

  10. 23 Marzo 2020

    […] moltissimi altri modi, a questo link trovi un riepilogo dei vari tipi di avvio. Potete vedere anche il mio video a questo […]

  11. 14 Giugno 2020

    […] esserti utili i seguenti link:Tecniche di avvio di un lavoro ai FerriTecniche per gli Aumenti ai FerriTecniche per le Diminuzioni ai FerriTecniche per i Ferri […]

  12. 18 Giugno 2020

    […] esserti utili i seguenti link:Avvio provvisorio ai FerriTecniche di avvio di un lavoro ai FerriTecniche di chiusura di un lavoro ai FerriTecniche per gli Aumenti ai FerriTecniche per le […]

  13. 20 Giugno 2020

    […] esserti utili i seguenti link:Tecniche di avvio di un lavoro ai FerriTecniche di chiusura di un lavoro ai […]

  14. 6 Ottobre 2020

    […] moltissimi altri modi per avviare un lavoro ai ferri, a questo link trovi un riepilogo dei vari tipi di […]

  15. 7 Ottobre 2020

    […] moltissimi altri modi per avviare un lavoro ai ferri, a questo link trovi un riepilogo dei vari tipi di […]

  16. 7 Ottobre 2020

    […] avviare a nuovo delle maglie durante la lavorazione andrà utilizzata un’altra tecnica (a questo link trovi un riepilogo di tutte le tecniche di avvio)Ma […]

  17. 7 Ottobre 2020

    […] poi faremo nel resto del lavoro.L’avvio si può fare con uno qualunque dei metodi di avvio, a questo link trovate la mia pagina con il riepilogo di tutti i metodi di avvio.Io nell’esempio ho fatto un […]

  18. 20 Gennaio 2021

    […] Tecniche di avvio di un lavoro ai Ferri Tecniche di chiusura di un lavoro ai Ferri […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.