Tutte le tecniche per lavorare la Costa Inglese ai Ferri

Con questo articolo vi propongo i seguenti modi di lavorare la costa inglese ai ferri:
3 tecniche per lavorarla ai ferri lineari
1 tecnica per lavorarla ai ferri circolari
la falsa costa inglese
la costa inglese a due colori

La costa inglese è un tipo di lavorazione per realizzare splendidi capi elastici e corposi. Viene utilizzata soprattutto per realizzare polsini e bordi in genere ma è bellissima anche per realizzare cappelli, sciarpe e scaldacollo. E ovviamente splendidi maglioni e accessori di ogni genere.
La particolarità di questa maglia è che si cresce di un giro ogni 2 in quanto si lavorano alternativamente i due lati del lavoro creando quindi una lavorazione molto elastica e soprattutto con il dritto su entrambi i lati.
Nelle spiegazioni che seguono ho indicato come punti di avvio dei semplici giri a dritto ma, soprattutto nel caso di polsini, la tecnica di avvio consigliata è la tecnica tubolare che trovate a questo link.

Ferri Lineari

Tecnica 1 (Maglia allungata)

Con questa tecnica si lavora alternativamente una maglia normalmente dal ferro e una prendendola dal giro precedente. E’ una tecnica molto semplice in quanto si ripete sempre lo stesso giro. Il risultato è molto elastico e in tutto simile alle altre tecniche

A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un numero di maglie pari in modo da non dover lavorare in modo diverso il dritto dal rovescio e limitare le possibilità di errore.
  • Giro n. 1 e 2 di avvio – Tutti Dritti o Tubolare
  • Giro da ripetere – *1 Dritto + 1 Dritto entrando nella maglia del giro precedente e facendo cadere la maglia sul ferro* si ripetono queste 2 maglie per tutto il ferro e si finisce con un Dritto normale al posto di quello preso dal giro precedente.
  • si ripete sempre lo stesso giro sia sul dritto che sul rovescio del lavoro

Tecnica 2 (Maglia Passata)

Questa è la tecnica più conosciuta ed utilizzata e consiste nel lavorare le maglie alternativamente sui due lati. Questa tecnica crea una lavorazione tubolare, in pratica il davanti e il dietro del lavoro sono lavorati separatamente.

A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un numero di maglie pari in modo da non dover lavorare in modo diverso il dritto dal rovescio e limitare le possibilità di errore.
  • Giro n. 1 e 2 di avvio – Tutti Dritti o Tubolare
  • Giro da ripetere – *1 Dritto + passiamo il filo davanti + 1 Maglia passata a rovescio + ripassiamo il filo dietro* si ripetono queste 2 maglie per tutto il ferro.
  • si ripete sempre lo stesso giro sia sul dritto che sul rovescio del lavoro.

Tecnica 3 (gettato e 2 maglie insieme)

A me piace moltissimo questa tecnica perchè crea delle coste ben definite e perchè la trovo semplice da lavorare. Più in basso trovate anche l’adattamento ai ferri circolari.

A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un multiplo di 3 maglie.
  • Giro n. 1 di avvio – Tutti Dritti o Tubolare
  • Giro da ripetere – *1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio + 2 Maglie insieme a dritto* si ripetono queste 3 maglie per tutto il ferro.
  • si ripete sempre lo stesso giro sia sul dritto che sul rovescio del lavoro.

Lavorazione Lineare con 2 colori

Per questo tipo di lavorazione, servono i ferri circolari o a doppia punta anche se la lavorazione risulta lineare. Questo perchè il colore va cambiato ad ogni giro e la lavorazione dovrà quindi essere fatta ripartendo sempre dallo stesso lato in modo da cambiare colore. La tecnica utilizzata sarà quindi quella della lavorazione circolare.
A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un numero dispari di maglie.
  • Giro n. 1 di avvio – Tutti Dritti o Tubolare con uno dei due colori.
  • Giro 1 (Colore A)- 1 Dritto + *2 Maglie insieme a Dritto + 1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio* ripetiamo da *ad* e finiamo con 1 Dritto e 1 Maglia passata a rovescio.
  • Giro 2 (Colore B) – Sposto il lavoro sull’altro lato del ferro in modo da recuperare il colore B. 1 Maglia Passata + *1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio + 2 Maglie insieme a Rovescio* Ripetiamo da * ad* e finiamo con 1 Gettato + 1 maglia passata + 1 Rovescio. (alla fine di questo giro ho 1 maglia in più)
  • Giro 3 (Colore A)- 1 Maglia passata + 2 Maglie insieme a rovescio + *1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio + 2 Maglie insieme a rovescio*. Ripeto da * ad * e finisco con 1 Rovescio. (alla fine di questo giro ho recuperato la maglia in più del giro precedente)
  • Giro 4 (Colore B) – Sposto il lavoro sull’altro lato del ferro in modo da recuperare il colore B. 1 Dritto + *1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio + 2 Maglie insieme a Dritto* Ripetiamo da * ad* e finiamo con 1 Gettato + 2 maglie passate. (alla fine di questo giro ho 1 maglia in più)
  • Giro 5 (Colore A)- 1 Dritto + 2 Maglie insieme a dritto + *1 Gettato + 1 Maglia passata a rovescio + 2 Maglie insieme a dritto*. Ripeto da * ad * e finisco con 1 Maglia Passata. (alla fine di questo giro ho recuperato la maglia in più del giro precedente)
  • Riprendo dal Giro 2 e ripeto sempre i giri 2, 3 , 4 , 5

Falsa Costa Inglese

Con questa tecnica si ottiene un risultato visivamente molto simile alla vera costa inglese ma un po’ meno elastica. Il vantaggio sta nel fatto che il lavoro scorre molto più veloce in quanto non si lavora a giri alterni ma si cresce ad ogni giro.

A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un multiplo di 4 maglie + 3.
  • Giro n. 1 di avvio – Tutti Dritti
  • Giro 1 da ripetere – *3 Dritti + 1 Rovescio* si ripetono queste maglie per tutto il ferro e si finisce con 3 Dritti.
  • Giro 2 da ripetere – 1 Dritto + 1 Rovescio + *3 Dritti + 1 Rovescio” Si ripete da * ad * per tutto il ferro e si finisce con 1 Dritto.
  • si ripetono sempre i giri 1 e 2 per tutta la lavorazione.

Ferri Circolari

Probabilmente si possono adattare tutte le tecniche precedenti ai ferri circolari ma io ho fatto l’adattamento per uno solo di questi metodi e vi propongo quindi questo.

Tecnica gettato e 2 maglie insieme

A questo link trovi il mio video con tutta la spiegazione

  • Si lavora su un multiplo di 3 maglie
  • Giro n. 1 di avvio – Tutti Dritti o tubolare
  • Giro 1 da ripetere – 1 Gettato + 1 Maglia Passata + 2 Maglie insieme a Dritto per tutto il giro.
  • Giro 2 da ripetere – 2 Maglie insieme a Rovescio + 1 Gettato + 1 Maglia Passata per tutto il giro
  • si ripetono sempre i giri 1 e 2 per tutta la lavorazione.

CHIUSURA DEL LAVORO TUBOLARE

E per finire vi propongo un modo di chiudere il lavoro tubolare se viene fatto alla fine di un lavoro e vogliamo un bordo pulito e ordinato.

Trovate la spiegazione a questo link

Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.