Maglia Mineral Top Down ai ferri grossi

Vi presento questo progetto facile e veloce per realizzare una splendida maglia da donna molto leggera e traforata, perfetta per le serate primaverili o estive. La lavorazione a ferri grossi infatti, ci farà creare una maglia con effetto rete pur lavorando con una semplicissima maglia rasata. La tecnica top down e il lavoro in circolare inoltre, ci permetterà di non avere cuciture visibili su tutta la lavorazione. Pronti quindi?

Materiale e Misure:

Misure: S (M) (L) (XL)
Livello Difficoltà: Semplice
Ferri :
10 mm circolari
Materiale: 1 Contagiri, 3 Marcapunti, 1 Ago da lana per nascondere i fili e 2 cavi per mettere le maniche in sospeso (se non li avete si sostituiscono facilmente con un filato di scarto).
Filato: Mineral di Filati Discount 20% Lana 70% Acrilico 10% Viscosa effetto lucido – Colore Grigio Perla -. Gomitoli da 100 gr
Quanta lana mi serve?
300 (350) (400) (450) gr
Tensione del lavoro: 10 maglie per 13 giri = 10×10 cm

Video Tutorial:

Trovi i miei video tutorial a questi link:

Video 1 – Presentazione, Avvio e inizio aumenti
Video 2 – Separazione maniche, lavorazione corpo, lavorazione manice e chiusura lavoro

(Clicca sulle immagini qua sotto per ingrandirle)

E a questo link trovi anche la versione cardigan aperta

Lavorazione:

Lavoriamo con la tecnica top down e i ferri circolari. Ho creato uno schema davvero semplice e veloce, perfetto per chi si avvicina al top down e ai circolari per la prima volta.
Ho utilizzato dei ferri più grandi di quelli richiesti dal filato (che si lavora perfettamente con dei ferri 6-7) per dare un aspetto traforato e leggero a questa maglia in modo da poter essere usata sia in inverno sopra altre maglie, che nelle fresche serate estive.
Semplice, veloce e divertente! Ovviamente vi metto tutto lo schema in PDF qua sotto… non vi spaventate!

Di seguito il PDF da scaricare con tutta la spiegazione scritta

E se lo voglio lavorare con un altro numero di ferri?

Premetto che una lavorazione top down è davvero difficile da adattare ad altre misure di ferri perchè non cambierà solo il numero di maglie avviate ma anche il numero di giri, la distribuzione e il numero di aumenti. Vi sconsiglio quindi, a meno che non abbiate esperienza, di cambiare numero di ferri.

A questo link trovi il mio tutorial con le spiegazioni di come adattare le misure…

Avvio di un lavoro ai ferri
Chiusura di un lavoro ai ferri
Aumenti in un lavoro ai ferri
Diminuzioni in un lavoro ai ferri
Nascondere i fili in un lavoro ai ferri
Unire 2 gomitoli

Se poi lo realizzate mi piacerebbe tantissimo vederlo. Mandatemi la foto sulla mia pagina facebook e sarò felicissima di pubblicarla qua sotto!

Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Elena ha detto:

    Bellissima maglia, ho già fatto diversi lavori seguendo i tuoi tutorial e sono venuti meravigliosi. Ora sto facendo questa maglia taglia M e il numero delle maglie che devono esserci sui ferri dopo gli aumenti raglan non mi tornano come nello schema, ce ne sono sempre due in meno ma controllando il lavoro non vedo nulla di sbagliato. Com’è possibile?

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Grazie Elena, io questa maglia la adoro e credo ne farò altre quest’inverno perchè è comodissima. non troppo calda e soprattutto veloce da fare.
      Se hai solo 2 maglie di differenza, non preoccuparti troppo, continua a seguire lo schema, controlla solo che il lavoro sia ordinato e non ci siano difetti visibili, per il resto sono sicura che non avrai problemi.
      Mandami la foto quando lo hai finito!! Buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.