Babbucce della Nonna ai ferri lineari Modello Bambola

Avevo in mente questo progetto da molto tempo e finalmente ho trovato il filato adatto a realizzarlo. Si tratta di un paio di calzini o scarpine o babbucce… chiamatele come vi pare, fatte con il classico modello della Nonna e lavorate ai ferri lineari. Ho giocato però con i colori in modo da ottenere una scarpina che sembri la classica scarpetta da bambola. Ho utilizzato inoltre un filato davvero carino con schizzi di colore che lo rendono ancora più allegro e una composizione di ottimo acrilico che li rendono caldi, morbidi e facili da lavare. Ovviamente potete realizzare lo stesso modello anche da uomo utilizzando uno o più colori senza dare l’aspetto da scarpetta. Vi consiglio di farle a righe o con il polsino di un colore e il piede di un altro.
Di seguito trovare il mio schema in PDF gratuito nelle taglie da bambino e adulto.

Materiale e Misure:

Misura Scarpa: 21-26 (27-32)(33-38) (39-44)(45-50)
Livello Difficoltà: Medio/Facile
Ferri: 5 mm lineari
Materiale: 1 Contagiri, 2 marcapunti, 1 Ago da Lana per le cuciture.
Filato: Bang di Filati Discount 87% Acrilico + 7% Viscosa + 6% poliammide – Gomitoli da 50 Gr
Colori: Bianco e Nero
Quanto filato mi serve?:
50 (70) (90) (100) (120) gr
Tensione del lavoro: 15 maglie x 22 giri = 10×10 cm

Video Tutorial

VIdeo 1: Avvio e sopra del piede
Video 2: Recuperare le maglie e lavorazione lati del piede

Lavorazione:

Questo è il classico modello delle nostre nonne. Si lavora partendo dal polsino con i ferri lineari e si continua lasciando tutto il lavoro sempre sui ferri fino alla chiusura.

A questo link trovate un piccolo suggerimento su come fare per ottenere un avvio del lavoro più morbido ed elastico.

Di seguito il PDF da scaricare con tutta la spiegazione scritta:

E a questo link trovate anche lo schema per realizzare il modello unisex a strisce

E se lo voglio lavorare con un altro numero di ferri?

Premetto che questa lavorazione è davvero difficile da adattare ad altre misure di ferri perchè non cambierà solo il numero di maglie avviate ma anche il numero di giri, la distribuzione e il numero di aumenti. Vi sconsiglio quindi, a meno che non abbiate esperienza, di cambiare numero di ferri.

A questo link trovi il mio tutorial con le spiegazioni di come adattare le misure…

Avvio di un lavoro ai ferri
Chiusura di un lavoro ai ferri
Aumenti in un lavoro ai ferri
Diminuzioni in un lavoro ai ferri
Nascondere i fili in un lavoro ai ferri
Unire 2 gomitoli


Se poi lo realizzate mi piacerebbe tantissimo vederlo. Mandatemi la foto sulla mia pagina facebook e sarò felicissima di pubblicarla qua sotto!




Seguimi su:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Maria Francesca ha detto:

    Ciao Lucia sono sempre Maria francesca volevo chiederti un altra cosa può darsi che lo hai detto ma non lo sentito ho mi e sfuggito. Quando lavori la calza e passi le maglie nell’altro ferro perché ovviamente lavori con due colori. Se lavoro con un solo colore bisogna lavorarle normalmente senza portarti dietro ovviamente nessun filo? Sto provando a fare come mi hai detto tu provando a fare il numero del piede maggiore vediamo cosa succede. Magari se in un futuro ci vorrai mostrare con ferri e filo più piccino i vari numeri il tuo pubblico sarà felicissimo. Per ora ti saluto e scusa il disturbo

    • LaCasettaDiLucia ha detto:

      Salve Maria Francesca, si, ovviamente non devi portarti dietro l’altro colore se utilizzi un solo colore. Adesso comunque sto lavorando a una versione Unisex adatta anche all’uomo. Spero di pubblicarla al più presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.